La decisione di sostenere e incentivare la pratica sportiva in oratorio nasce dalla consapevolezza che l’educazione cristiana si avvale certo di momenti e occasioni proprie, ma passa soprattutto attraverso uno stile evangelico nel quotidiano.

Dentro a questa convinzione anche la pratica sportiva, molto importante per i ragazzi e i giovani, diventa occasione favorevole di evangelizzazione.

L’Associazione sportiva promuove le discipline del basket, del calcio e della pallavolo.

Attività e orari allenamenti sul sito: www.asdsanpaolorho.it

DALLO STATUTO

L’Associazione Sportiva dilettantistica San Paolo – Rho è motivata dalla decisione dei soci di vivere l’esperienza sportiva secondo la visione dell’uomo e dello sport alla quale si ispira il Centro Sportivo Italiano (CSI), e secondo le mete educative espresse nel Progetto Educativo dell’Oratorio della Parrocchia S. Paolo.
In conformità con il Progetto Educativo dell’Oratorio, nell’ambito del quale opera, le finalità della Associazione sono:
– la proposta costante dello sport ai giovani, come ulteriore possibilità di aggregazione e occasione di sviluppo di comportamenti che promuovono la lealtà, l’autocontrollo, la perseveranza nel raggiungere un obiettivo, la gratuità e il sacrificio di sé;
– l’organizzazione di attività sportiva aperta a tutti, sempre nel rispetto delle regole oratoriane ed in accordo con le linee fondamentali del Progetto Educativo dell’Oratorio;
– l’impegno affinché nell’area sociale in cui opera, vengano istituiti servizi stabili per la pratica e l’assistenza dell’attività sportiva.

Possono essere tesserati dell’Associazione tutti coloro che ne condividono le finalità ed i principi ispiratori e ne accettino lo Statuto.

ORIENTAMENTI DI PRINCIPIO DELLA PRATICA SPORTIVA IN ORATORIO

– LO SPORT PER TUTTI, che vuol dire escludere la selezione a priori tra più dotati e meno bravi, valorizzando lo sport come strumento per prevenire il disagio giovanile, favorire l’integrazione di ragazzi e ragazze nel rispetto delle loro diversità;
– LO SPORT DI TUTTI, cioè a misura delle esigenze, delle possibilità e aspirazioni di ciascun individuo, considerato secondo le sue fasi evolutive, le sue doti psicofisiche, le condizioni socio-culturali e ambientali in cui vive;
– LO SPORT A SERVIZIO DELL’UOMO, che rispetti la dignità, i diritti i bisogni della persona facendoli prevalere sugli aspetti tecnici, agonistici e organizzativi;
– LO SPORT ASSOCIATIVO E COMUNITARIO, proposto e organizzato secondo le regole della collaborazione, della partecipazione e del protagonismo di tutti i partecipanti, creando un clima che favorisca sempre la conoscenza, la solidarietà e l’amicizia;
– LO SPORT CHE È GIOCO E FESTA, in quanto esso è un ambito privilegiato della gratuità, soprattutto quando è libero da vincoli o da interessi estranei, è espressione di libertà e creatività, di gioiosa realizzazione di se stessi;
– LO SPORT PER RISCOPRIRE E RISPETTARE L’AMBIENTE E LA NATURA, come tempo per avvicinare, conoscere, rispettare e difendere la natura.